Risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: Recupero credito

  1. #1
    nuna60 è offline Utente Senior
    Data Registrazione
    28-10-2011
    Messaggi
    177
    Grazie
    220
    Ringraziato 17 volte in 14 Discussioni

    Predefinito Recupero credito

    Salve avvocato le volevo chiedere,ho una coop sociale di tipo b con svantaggiati che lavorano presso uno studio grafico abbiamo voluto fortemente questa situazione perché pensiamo che gli svantaggiati possano lavorare in un ambiente pieno di arte e di colore e non solo come giardinieri o manovalanza ci mettiamo tutto il cuore ma ultimamente 2 clienti non hanno pagato e questo ci sta facendo traballare non vorrei chiudere perché sarebbe buttare via tanti sacrifici da parte di tutti.mi sono rivolta ad un avvocato per il recupero crediti ma i tempi sono lunghissimi ci chiede di trovare la banca l abbiamo trovata ma quando è arrivata la lettera il signore non era più cliente così ne abbiamo trovata un altra sempre della stessa banca l avvocato ci dice che dobbiamo ricominciare da capo cioè altri 15 giorni solo per la lettera alla banca,quello che mi chiedo ma non si può fare una lettera unica alla banca centrale la quale avvertirà tutte le filiali l avvocato dice di no mentre il direttore della mia banca dice di si chi ha ragione?grazie se vorrà rispondere siamo veramente disperati un saluto di cuore

  2. #2
    L'avatar di mortysia
    mortysia è offline Moderatrice
    Data Registrazione
    30-12-2010
    Messaggi
    1,989
    Grazie
    954
    Ringraziato 1,098 volte in 755 Discussioni

    Predefinito

    Buon pomeriggio Nuna,volevo, innanzitutto, complimentarmi per quello che fa con la sua cooperativa, per quel che riguarda la sua domanda penso che per lettera da inviare alla banca lei intenda un pignoramento presso terzi ( che ha come base un titolo esecutivo che lei possiede nei confronti del suo debitore) con il quale bloccare le somme che il debitore ha su un conto corrente, ciò comporta che nell’ atto va, specificatamente , indicata la banca presso la quale il debitore ha un conto corrente ed è solo ad essa ( come terzo), nonchè al debitore, che va notificato il suddetto atto perché il rapporto è tra il debitore e la sua banca , per cui sarebbe inutile e non corretto proceduralmente notificare il pignoramento alla Banca Centrale che è un soggetto estraneo al rapporto tra il debitore e la banca presso la quale quest’ultimo ha un contro corrente.Le auguro una buona serata.

  3. Per questo Post, l'utente mortysia e' stato ringraziato da:

    nuna60 (15-01-2013)

Discussioni Simili

  1. Carta di credito clonata
    Di tulla nel forum ....oggi sono Triste
    Risposte: 40
    Ultimo Messaggio: 08-04-2015, 15:36
  2. Recupero schema
    Di dolcefla nel forum Punto Croce
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 04-04-2013, 19:38
  3. recupero password
    Di AMARANGELA nel forum Ti serve aiuto?
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 24-02-2012, 17:07

Segnalibri

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •