Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: è tempo di ciliege

  1. #1
    L'avatar di anna lela
    anna lela è offline Moderatrice
    Data Registrazione
    09-08-2010
    Località
    provincia di modena
    Messaggi
    12,865
    Grazie
    4,923
    Ringraziato 14,390 volte in 5,336 Discussioni

    Predefinito è tempo di ciliege

    Il ciliegio selvatico (Prunus Avium ) è insieme al Prunus cerasus,il capostipite di tutte le varietà di ciliegie che troviamo in commercio. Non si sa con esattezza da dove arrivi questo albero,alcuni ricercatori lo ritengono originario dell’Asia Occidentale, altri invece dell’Europa Centrale e Nord Occidentale. In commercio troviamo varietà di ciliegie e duroni dolci e varietà aspre come l’amarena,la visciola e la marasca. Tutte maturano tra fine maggio e giugno.
    La ciliegia contiene Vit.A ,B ,PPe C,potassio ,fosforo,calcio,ferro ,sodio ,zolfo , magnesio, manganese,rame zinco e levulosio, uno zucchero che può essere consumato anche dai diabetici. Come tutti i frutti di bosco è ricca in flavonoidi,una sostanza che rallenta l’invecchiamento cellulare. I flavonoidi hanno inoltre attività antidolorifica, in particolare su dolori causati da infiammazioni artritiche. Per l’alto contenuto in melatonina è consigliata a chi soffre di insonnia. Contiene anche acido malico ,che favorisce l’attività del fegato e fibre.
    Ha inoltre proprietà diuretiche ed antiedematose,depurative, rimineralizzanti e lassative . Riduce il colesterolo ed i trigliceridi. Contrasta l’invecchiamento della pelle.
    Altra importante funzione della ciliegia è quella di mantenere in equilibrio l’acidità ed alcanità del nostro organismo.
    Il peduncolo del ciliegio ha effetto diuretico ,è particolarmente indicato nell’artrite e nelle cistiti.
    Le ciliegie hanno poche calorie,38 g circa per 100 g.
    Deve consumare ciliegie con moderazione chi ha problemi di colite.
    Come scegliere i frutti : il picciolo deve essere di un bel colore verde,fresco e non appassito. I frutti devono avere la buccia di un bel colore lucido,senza screpolature evitare quelli con macchie e muffe. Vanno consumate subito,al massimo tenetele al fresco per 1/2 giorni.


    Peeling viso
    Prendete una manciata di ciliegie snocciolate e e frullatele,mescolatevi due cucchiai di yogurt,applicate sul vico come fosse una maschera. Tenete in posa per 20 minuti,poi sciacquate con acqua tiepida.
    Maschera tonificante e rigenerante.
    Frullate una manciata di ciliegie,aggiungetevi due cucchiai di olio di argan,stendete sul viso e tenete per 15 minuti,sciacquate con acqua tiepida.
    Maschera astringete
    Frullate una manciata di ciliegie ed aggiungetevi un cucchiaio di argilla verde, tenete in posa 15 minuti,poi togliete con acqua tiepida.

    Ciliegie al vino rosso
    ½ kg di ciliegie snocciolate o duroni
    ½ l di vino rosso
    1 cucchiaio zucchero di canna o malto o sciroppo d’agave
    1pezzetto cannella
    La scorza di mezzo limone
    Mettete le ciliegie lavate e snocciolate in un tegame con lo zucchero ed il vino,lasciate bollire per circa 10 minuti,poi scolatele. Rimettete lo sciroppo di vino sul fuoco,unite cannella e scorza ,lasciate bollire lentamente fino a quando non sarà diventato uno sciroppo denso. Spegnete e rimettete le ciliegie.
    Questa salsa è ottima servita con crema pasticcera,gelato,semifreddi ,con i formaggi o anche semplicemente mangiata con il pane.

    Marmellata di ciliegie
    1 kg di ciliegie
    1 limone
    250 g .di zucchero di canna
    1 cucchiaino di vaniglia,oppure un pezzetto di cannella,oppure 5/6 foglie di menta, oppure mezzo cucchiaino di zenzero,oppure una manciata di mandorle tritate.
    Lavate le ciliegie e snocciolatele, mettetele in un tegame con lo zucchero ed il succo del limone,più un pezzetto di scorza. Lasciate riposare per due ore,poi mettete sul fuoco. Aggiungete l’aroma che avete scelto e lasciate bollire lentamente per un’oretta. Tenete presente che il tempo di cottura può cambiare in base all’acqua che le ciliegie rilasciano,quindi controllate e tenete presente che raffreddandosi la marmellata di ciliegie tende ad addensarsi,quindi non deve mai asciugare troppo.
    Invasate ancora bollente in vasetti sterilizzati.

    Liquore di noccioli
    ½ kg di noccioli di ciliegia lavati
    ½ l di alcool a 90 °
    250 g di zucchero di canna
    300 ml di acqua o 500 ml se volete un liquore più leggero
    Scorza di mezzo limone
    Mettete i noccioli ben lavati in un vaso di vetro,unite la scorza di limone e l’alcool,coprite e lasciate riposare per un mese,ogni tanto agitate il vaso. Trascorso questo periodo,preparate uno sciroppo con 300 g di acqua e 250 g di zucchero,fate bollire fino a quando diventa vischioso,spegnete e lasciate raffreddare. Filtrate l’alcool dai noccioli ed unitevi lo sciroppo di zucchero, imbottigliate e dopo due giorni filtratelo ed imbottigliatelo di nuovo. Consumate dopo due mesi e conservatelo al fresco. Ci sono ricette varie di questo liquore,alcuni lasciano a macero i noccioli anche per tre mesi,altri li mettono a macerare al sole…
    Otterrete un liquore digestivo, che potrete utilizzare anche per aromatizzare una macedonia o imbibire del pan di spagna.










    LA CIVILTA' DI UN POPOLO SI MISURA NEL MODO IN CUI TRATTA GLI ANIMALI




    (M. Gandhi)



  2. I seguenti 2 utenti ringraziano anna lela per questa discussione:

    anastasia.tatalo (15-05-2013), Marinaina (16-05-2013)

  3. #2
    L'avatar di anastasia.tatalo
    anastasia.tatalo è offline Crocettina Diamante
    Data Registrazione
    29-01-2013
    Località
    Vieste
    Messaggi
    10,586
    Grazie
    5,385
    Ringraziato 6,735 volte in 4,514 Discussioni

    Predefinito



    Grazie mille!! Una miniera di informazioni...

    I miei lavori sono sul mio blog: ​​​

  4. Per questo Post, l'utente anastasia.tatalo e' stato ringraziato da:

    anna lela (15-05-2013)

  5. #3
    L'avatar di Marinaina
    Marinaina è offline Crocettina Gold
    Data Registrazione
    19-11-2012
    Messaggi
    3,194
    Grazie
    1,496
    Ringraziato 1,286 volte in 1,023 Discussioni

  6. Per questo Post, l'utente Marinaina e' stato ringraziato da:

    anna lela (16-05-2013)

Discussioni Simili

  1. è tempo di uva...
    Di anna lela nel forum Cura e bellezza del corpo
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 20-09-2012, 07:43
  2. è tempo di zucca...
    Di anna lela nel forum Cura e bellezza del corpo
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 01-02-2012, 21:18
  3. tempo per un ricamo...
    Di LUNETTA nel forum Punto Croce
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 02-10-2009, 08:00
  4. CHE TEMPO CHE FA'!!!!
    Di antonellam74 nel forum Il salotto delle chiacchiere
    Risposte: 6
    Ultimo Messaggio: 06-05-2009, 18:13

Segnalibri

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •