megghy.com
 MONDO BLU
| Bookmark | Giochi | Giornale giuridico | Playstation | Cartoline | Mini portale | Link | @Mail | Guestbook |
| Aforismi | Gif | Collezioni | Sfondi | Musica | Mondo Bimbi | Fai da te | Spazio Ospiti | Religione | Umor |

AL TRENO

   

….e non poteva piangere, c'era gente…
qualcun altro con il suo stesso vizio del fumo
che cercava di assaporarsi l'ultima sigaretta
prima della partenza del treno.
La gola stretta, facava fatica a ingoiare la saliva
….ma si teneva.
Non dovevano scendere le lacrime,
non lo meritava. Per tutti gli insuli, le cattiverie dette.. no,
non meritava le sue lacrime…
Eppure lei era li,
con la testa che passava dalla porta
come se aspettasse il miracolo.
La sua mente immaginava che lei correva..
che la chiamasse che le dicesse che era venuta a salutarla.. ;
ma solo nella sua mente.
Non arrivo' mai nessuno,
nessuno venne al treno,
tantomeno lei….
L'annuncio della partenza imminente
la scosse dai suoi pensieri,
il suono che avvisa che le porte si stavano chiudendo
le ginse come da lontano…
Le porte si chiusero,
il fischio del capostazione la sveglio' ancora di piu…
il treno parti'
….e lei era ancora la,
a sognare e sperare di vedere arrivare
sua …madre

megghy

TORNA SU

-2004-megghy.com-Tutti i diritti sono riservat