Risultati da 1 a 8 di 8

Discussione: Mostre in L iguria

  1. #1
    L'avatar di Malù
    Malù è offline Moderatrice
    Data Registrazione
    30-09-2008
    Località
    Piccola frazione di Budrio - Bologna - Italia
    Messaggi
    20,605
    Grazie
    8,050
    Ringraziato 11,924 volte in 5,649 Discussioni

    Predefinito Mostre in L iguria

    APRILE

    Sulle tracce di Darwin. Origine dell'uomo, domande "scabrose" e scoperte nelle grotte liguri (1846-1908)

    Dal 17 Dicembre 2010 al 17 aprile 2011

    Museo di Archeologia Ligure
    via Pallavicini 11 Genova

    Note: Un itinerario nelle sale della preistoria del Museo Archeologico individua i reperti più significativi e l´instancabile lavoro dei primi paleontologi.
    La mostra, in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Archeologici della Liguria, presenta pezzi inediti dal Museo dei Balzi Rossi di Ventimiglia, calchi dell´Uomo di Neanderthal, libri, fotografie e documenti che completano la ricostruzione di una straordinaria stagione della ricerca archeologica e ci aiutano a comprendere una grande rivoluzione scientifica che ha coinvolto presto e direttamente l´Italia e la Liguria



    Tangram : personale di Andrea Manfredi

    Dal 16 Aprile al 30 aprile 2011

    Satura - Palazzo Stella
    piazza Stella 5/1 Genova

    Note: Personale di Andrea Manfredi.
    Le sue opere nascono dalla fusione della materia (carta, legno, ottone) con il colore. La realtà viene frammentata e reinterpretata utilizzando forme geometriche di base (triangolo, quadrato, rettangolo) che l’artista scompone e ricompone, trovando soluzioni sempre nuove ed impreviste come nel tangram.
    La base da cui parte è il cartone che, ritagliato, piegato e dipinto, viene successivamente applicato su una tavola di legno: il risultato finale appare simile ad un bassorilievo.


    Mediterraneo. Da Courbet a Monet a Matisse

    Dal 27 Novembre 2010 al 1° Maggio

    Palazzo Ducale
    piazza Giacomo Matteotti 9 Genova

    Note: La mostra di Palazzo Ducale vuole studiare, facendo ricorso a circa 80 dipinti provenienti da musei e collezioni di tutto il mondo, questo itinerario magico dentro il colore.


    Premio fra i Premi: la pittura in Italia dal Futurismo all'Informale

    Dal 11 Dicembre 2010 all' 8 Maggio 2011

    CAMeC - Centro Arte Moderna e Contemporanea
    piazza Cesare Battisti 1 - La Spezia

    Note: Da Vedova a Guttuso, da Sironi alla Accardi, da Turcato a Prampolini, da Scanavino a Rosai, da Tosi a Morlotti fino a confronti con Appel e Tàpies, sono solo alcuni dei grandi nomi in mostra: oltre 130 opere che coprono un ampio arco temporale.
    In esposizione si trovano oltre cento lavori dalle collezioni civiche della Spezia e una quarantina provenienti da altre raccolte pubbliche e private italiane, secondo i criteri di cui s’è detto



    L'Africa delle meraviglie. Arti africane nelle collezioni italiane

    Dal 31 Dicembre 2010 al 5 Giugno 2011

    Castello d'Albertis
    corso Dogali 18 Genova

    Note: La mostra presenta un’importante selezione di opere di arte africana tradizionale di grande valore estetico e culturale. Il progetto espositivo, che nasce dalla collaborazione fra gli antropologi e l’artista Stefano Arienti, riunisce nelle due sedi di Palazzo Ducale e Castello D’Albertis oltre 350 opere provenienti da prestigiose collezioni private italiane, in gran parte inedite. Maschere, feticci e altre affascinanti sculture sono distribuite lungo gli ambienti, disegnando un avvincente percorso all’interno di meraviglie, capaci di condurre dritti al cuore delle culture dell’Africa sub sahariana, dei loro costumi e modi di vita: dal Mali al Congo, dalla Liberia al Camerun.
    Ultima modifica di Malù; 19-09-2011 alle 15:44

  2. #2
    L'avatar di Malù
    Malù è offline Moderatrice
    Data Registrazione
    30-09-2008
    Località
    Piccola frazione di Budrio - Bologna - Italia
    Messaggi
    20,605
    Grazie
    8,050
    Ringraziato 11,924 volte in 5,649 Discussioni

    Predefinito

    MAGGIO - GIUGNO

    Proseguono Vedi Aprile

    L'Africa delle meraviglie. Arti africane nelle collezioni italiane

    *****************************************


    Margherita, Regina d'arte e cultura

    Dal 19 Giugno al 18 Settembre 2011

    Fondazione Terruzzi – Villa Regina Margherita
    via Romana 34/36 - Bordighera, Imperia

    Note: La prima delle mostre temporanee promosse dalla Fondazione Terruzzi-Villa Regina Margherita, in concomitanza con l’inaugurazione della sede museale che propone un nucleo significativo di opere della celebre collezione Terruzzi, non poteva essere dedicata che a lei: Margherita di Savoia, prima regina d’Italia, figura e personalità di grande fascino, il cui ricordo è indelebilmente legato a questi luoghi.
    Nella villa di Bordighera infatti, voluta con determinazione su progetto dell’architetto Luigi Broggi, la sovrana, ornai regina madre, trascorse gran parte degli ultimi anni di vita.


    Vanitas. Lotto, Caravaggio, Guercino nella Collezione Doria Pamphilj

    Dal 20 Maggioal 25 Settembre 2011

    Palazzo del Principe
    piazza del Principe 4 - Genova

    Note: La rassegna racconta per mano di grandissimi artisti, aspetti diversi di una unica certezza: quella della caducità delle cose terrene. Quaggiù, sembrano voler indicare con i loro capolavori Caravaggio, Lotto, Ribera, Fetti, Guercino, Preti e gli altri, la Vanitas ha comunque sempre ragione di qualsiasi vanità.
    L’evento offre l’occasione di esporre, eccezionalmente a Villa del Principe, un gran numero di capolavori della storia dell’arte italiana europea. Lorenzo Lotto, Jusepe de Ribera, Caravaggio, Mattia Preti, Domenico Fetti, Andrea Sacchi sono solo alcuni dei nomi degli autori che straordinariamente vengono messi a confronto a Genova.
    Ultima modifica di Malù; 19-09-2011 alle 15:45

  3. #3
    L'avatar di Malù
    Malù è offline Moderatrice
    Data Registrazione
    30-09-2008
    Località
    Piccola frazione di Budrio - Bologna - Italia
    Messaggi
    20,605
    Grazie
    8,050
    Ringraziato 11,924 volte in 5,649 Discussioni

    Predefinito

    LUGLIO - AGOSTO

    Proseguono

    Margherita, Regina d'arte e cultura

    Vanitas. Lotto, Caravaggio, Guercino nella Collezione Doria Pamphilj


    ************************************************** *******



    Un secolo di moda nelle civiche collezioni tessili

    Dal 30 Giugno al 4 Settembre 2011

    Musei di Strada Nuova - Palazzo Bianco
    via Giuseppe Garibaldi 11 Genova

    Note: Il nuovo percorso espositivo delle Collezioni Tessili è dedicato alla moda del periodo compreso tra l´epoca dell´Unità italiana e gli anni Sessanta del Novecento. Una carrellata di abiti maschili e femminili, ventagli, scialli, pizzi, borse, accessori e riviste di moda che documentano alcuni aspetti di un momento cruciale della storia dell´abbigliamento, specchio fedele dei profondi cambiamenti della società italiana.
    Ultima modifica di Malù; 19-09-2011 alle 15:45

  4. #4
    L'avatar di Malù
    Malù è offline Moderatrice
    Data Registrazione
    30-09-2008
    Località
    Piccola frazione di Budrio - Bologna - Italia
    Messaggi
    20,605
    Grazie
    8,050
    Ringraziato 11,924 volte in 5,649 Discussioni

    Predefinito

    SETTEMBRE - OTTOBRE

    Bestiario, mitologia del contemporaneo

    Dal 16 Settembre 2011 al 8 Gennaio 2012

    Museo di Sant'Agostino
    piazza Sarzano 35/r Genova

    Note: Il tema prende spunto dai Bestiari, pubblicazioni medievali che raccoglievano brevi descrizioni di animali reali o immaginari accompagnate da spiegazioni moralizzanti e riferimenti tratti dalla Bibbia.
    Le opere di arte contemporanea realizzate site specific da 36 artisti dialogano con la collezione permanente del Museo che comprende sculture, affreschi staccati e reperti lapidei datati dal X al XVIII secolo. Dipinti, sculture, video, fotografie, installazioni sono esposte in un continuo gioco di rimandi, che il pubblico è invitato a scoprire, con le opere della collezione museale, riprendendone a volte i temi, altre la struttura o ancora i colori e i materiali usati. La mostra è allestita in un percorso originale e coerente all’insegna di suggestioni e tematiche ricorrenti che accomunano le antiche testimonianze esposte e le nuove sperimentazioni contemporanee.


    Der Klang des Südens - Un viaggio attraverso suoni, parole, musica

    Dal 29 Settembre al 7 Ottobre 2011

    Museo d'Arte Contemporanea Villa Croce
    via Jacopo Ruffini 3 Genova


    Note: Progetto che il Goethe-Institut Genua, in collaborazione con la Scuola di Musica Elettronica del Conservatorio di Musica “Niccolò Paganini”, ha avviato nel gennaio 2010 con la collaborazione di due città sedi del Goethe-Institut, Barcellona e Lisbona, nell’ambito dell’iniziativa del Goethe-Institut "Un viaggio verso Sud".
    Il progetto trova quindi la sua ideale collocazione in tre città sul mare, Barcellona, Genova e Lisbona, che tradizionalmente sono state e sono tuttora la meta privilegiata del turismo dal Nord Europa e hanno quindi contribuito a definire in Germania una particolare immagine di quel “Sud” già caro al Romanticismo tedesco.
    “Der Klang des Südens” consiste nella produzione di tre Hörspiele su testi originali scritti da autori tedeschi e musiche di giovani compositori con esperienza elettroacustica attivi presso il Conservatorio “Niccolò Paganini” di Genova, il Miso Music Portugal di Lisbona e la Escola Superior de Música de Catalunya (ESMUC) di Barcellona.

  5. Per questo Post, l'utente Malù e' stato ringraziato da:

    morgana bell (20-09-2011)

  6. #5
    L'avatar di Malù
    Malù è offline Moderatrice
    Data Registrazione
    30-09-2008
    Località
    Piccola frazione di Budrio - Bologna - Italia
    Messaggi
    20,605
    Grazie
    8,050
    Ringraziato 11,924 volte in 5,649 Discussioni

    Predefinito

    NOVEMBRE - DICEMBRE


    Divine Pitture

    Dal 03 Dicembre 2011 AL 03 Giugno 2012

    Museo Civico Amedeo Lia

    via del Prione 234 -La Spezia

    Note: L'esposizione offre la possibilità di osservare da vicino alcune importanti opere provenienti dalla Collezione privata di Amedeo Lia.
    La mostra si compone di due nuclei, tra loro integrati: dipinti e miniature.
    Compresi tra il XIV e il XVI secolo, i dipinti rappresentano un ottimo spaccato della ricerca collezionista di Amedeo Lia e dell’orientamento del suo gusto, integrando pertanto il percorso museale permanente.
    Tra queste spiccano la Madonna dell’umiltà di Benozzo Gozzoli, opera riferibile ad un momento precoce nell’attività del Maestro fiorentino, a ridosso della metà del Quattrocento, e il Compianto su Cristo morto di Fernández Alejo, dipinto di altissima qualità, che coniuga in maniera perfetta l’ascendenza fiamminga, di particolare evidenza nell’attività giovanile del pittore, con l’evidente influenza italiana. E ancora la splendida, monumentale Vergine di Benvenuto di Giovanni, che pare scolpita in pietra tenera, riferibile alla fase matura del grande pittore senese, quando si avverte il sopravvenire degli apporti linguistici di Girolamo, l’unico tra i suoi sei figli a seguirlo nell’attività pittorica.
    Quanto ai tre codici miniati sorprende il minuscolo Libro d’Ore prodotto nell’atelier del Beato Angelico, preziosissimo codice nel quale Zanobi Strozzi, tra i più dotati tra gli allievi dell’Angelico, è l’autore della maggior parte delle splendide illustrazioni. O ancora il manoscritto eseguito nell’ambito di una bottega napoletana per un membro della famiglia Paruta, che si segnala per il vivace eccletismo con cui l’artista impiega soluzioni decorative di differente matrice; infine i vangeli in volgare conclusi nel 1482 da don Antonio Monaco in Firenze con equilibrato e raffinato gusto estetico.

    Italia Unita. Capolavori dell´Ottocento a Genova Dai macchiaioli ai veristi agli artisti di fine secolo

    Dal 04 Marzo 2011 al 06 Gennaio 2012

    GAM - Galleria d'Arte Moderna

    via Capolungo 3 - Genova

    Note: la mostra propone uno sguardo articolato sui grandi protagonisti della storia dell´arte italiana nell´Ottocento e sulla società del tempo. Alla Galleria d´Arte Moderna sono allestite sezioni su Casa Savoia; sui grandi esempi del passato assunti, nelle opere d´arte alla metà del XIX secolo, per educare le coscienze dei concittadini e indirizzare gli eventi politici; sulla vita italiana e le condizioni di lavoro, tra tradizioni e progresso; sul mondo femminile e dell´infanzia. Tra gli artisti esposti : Gerolamo e Domenico Induno, Vincenzo Cabianca, Gaetano Chierici, Luigi Bechi, Santo e Antonio Varni, Giulio Monteverde Angelo Dall´Oca Bianca, Egisto Lancerotto, Giovanni Scanzi, Enrico Lionne, Cesare Tallone, Luigi De Servi, Tullio Salvatore Quinzio.

  7. #6
    L'avatar di Patrizia Auletta
    Patrizia Auletta è offline Crocettina Diamante
    Data Registrazione
    13-07-2009
    Località
    Salerno
    Messaggi
    12,262
    Grazie
    2,438
    Ringraziato 3,480 volte in 2,232 Discussioni

    Predefinito

    GENOVA


    Maria Rosa Vendola: dalla materia allo spirito

    Dal 14 marzo 2012 al 22 aprile 2012


    Mostra di sculture in materiali tecnologici inconsueti a commento di opere del Museo: Margherita di Brabante, Simon Boccanegra, Ratto di Elena, Davide Vincitore

    Genova, Museo di Sant’Agostino, Piazza Sarzano 35 rosso

    Tel.
    010 2511263

    museosagostino@comune.genova.it

    Musei di Genova - Museo di Sant







    Van Gogh e il viaggio di Gauguin

    Fino al 15 aprile 2012


    Mostra composta da 80 capolavori della pittura europea e americana del XIX e del XX secolo, provenienti dai musei di tutto il mondo.
    Il viaggio da un luogo verso un altro luogo – evocati nel sottotitolo – è il viaggio dentro se stessi.

    Trentacinque opere (venticinque dipinti e dieci disegni) di Van Gogh, quasi interamente prestate dal Van Gogh Museum di Amsterdam e dal Kröller-Müller Museum di Otterlo, saranno il nucleo di questa eccezionale esposizione genovese.

    A rappresentare la pittura americana del XIX secolo, pittura che è anche vera e propria esplorazione di territori sconosciuti, in una nazione nuova, due pittori: Edwin Church, e Albert Bierstadt.

    La pittura europea vede le opere di Caspar David Friedrich, William Turner, Paul Gauguin con il suo grande quadro Da dove veniamo? Chi siamo? Dove andiamo? capo d'opera, che da solo varrebbe una mostra. Claude Monet sarà nel recinto protetto del giardino di Giverny e ancora,Wassily Kandinsky e Nicolas de Staël, e Van Gogh, fulcro della mostra con i suoi campi di grano sorvolati dai corvi e nei parchi in fiore.
    Orari: lunedì-venerdì: 9-19; sabato e domenica: 9-20

    Ingresso:
    Intero € 12 - Ridotto € 9: studenti , oltre i 65 anni, iscritti TCI muniti di tesserino; Ridotto € 6: minorenni

    Genova, Palazzo Ducale, Piazza Matteotti 9


    Tel.:
    0422 429999 Fax 0422 308272

    biglietto@lineadombra.it

    Linea d'ombra | Home




  8. #7
    L'avatar di Patrizia Auletta
    Patrizia Auletta è offline Crocettina Diamante
    Data Registrazione
    13-07-2009
    Località
    Salerno
    Messaggi
    12,262
    Grazie
    2,438
    Ringraziato 3,480 volte in 2,232 Discussioni

    Predefinito

    LA SPEZIA


    DIVINE PITTURE - Opere private della Collezione Lia

    a cura di Andrea Marmori

    Museo Civico “Amedeo Lia”, fino al 03 giugno 2012



    La mostra Divine Pitture offre la possibilità di osservare da vicino alcune importanti opere provenienti dalla Collezione privata di Amedeo Lia, non comprese nell’elenco dei capolavori donati nel 1995 e ad oggi non visibili al pubblico. Pur presenti da molti anni nella raccolta personale di Lia, le opere risultarono difatti escluse dal copioso numero di dipinti donati alla Spezia con il munifico gesto che è all’origine del Museo, aperto al pubblico per la prima volta il 3 dicembre 1996.


    La mostra si compone di due nuclei, tra loro integrati: dipinti e miniature. Compresi tra il XIV e il XVI secolo, i dipinti rappresentano un ottimo spaccato della ricerca collezionista di Amedeo Lia e dell’orientamento del suo gusto, integrando pertanto il percorso museale permanente.


    Tra queste spiccano la Madonna dell’umiltà di Benozzo Gozzoli, opera riferibile ad un momento precoce nell’attività del Maestro fiorentino, a ridosso della metà del Quattrocento, e il Compianto su Cristo morto di Fernández Alejo, dipinto di altissima qualità, che coniuga in maniera perfetta l’ascendenza fiamminga, di particolare evidenza nell’attività giovanile del pittore, con l’evidente influenza italiana.
    E ancora la splendida, monumentale Vergine di Benvenuto di Giovanni, che pare scolpita in pietra tenera, riferibile alla fase matura del grande pittore senese, quando si avverte il sopravvenire degli apporti linguistici di Girolamo, l’unico tra i suoi sei figli a seguirlo nell’attività pittorica.


    Quanto ai tre codici miniati sorprende il minuscolo Libro d’Ore prodotto nell’atelier del Beato Angelico, preziosissimo codice nel quale Zanobi Strozzi, tra i più dotati tra gli allievi dell’Angelico, è l’autore della maggior parte delle splendide illustrazioni. O ancora il manoscritto eseguito nell’ambito di una bottega napoletana per un membro della famiglia Paruta, che si segnala per il vivace eccletismo con cui l’artista impiega soluzioni decorative di differente matrice; infine i vangeli in volgare conclusi nel 1482 da don Antonio Monaco in Firenze con equilibrato e raffinato gusto estetico.


    Tel. 0187.731100


    Fax 0187.731408


    museolia@comune.sp.it

    <<< MAL - MUSEO CIVICO AMEDEO LIA - COMUNE DELLA SPEZIA >>>



  9. #8
    L'avatar di Patrizia Auletta
    Patrizia Auletta è offline Crocettina Diamante
    Data Registrazione
    13-07-2009
    Località
    Salerno
    Messaggi
    12,262
    Grazie
    2,438
    Ringraziato 3,480 volte in 2,232 Discussioni

    Predefinito

    CELLE LIGURE (SV)


    Ceramica in celle. La ceramica e gli artisti per un paese galleria d'arte

    Dal 31 marzo 2012 al 15 aprile 2012
    Terza mostra collettiva di ceramica organizzata da Comune di Celle Ligure

    Celle Ligure, via Boagno


    Tel.:
    019990021 - 019994056 - Fax: 0199999798

    celleligure@inforiviera.it


    http://www.comunecelle.it





    MASONE (GE)




    Inaugurazione mostra fotografica “Terre d'Orba” di Elisabetta Goggi


    Dal 17 marzo 2012 al 22 aprile 2012



    La mostra mette a confronto le fotografie dei dipinti di paesaggio di Cesare Viazzi (Alessandria 1857-Predosa 1943) con le fotografie scattate da Elisabetta Goggi degli stessi luoghi ritratti da Viazzi, in particolare la campagna dei dintorni di Predosa.


    Prenotazione obbligatoria; Telefono prenotazioni: 347 1496802

    Orario:
    sabato e domenica ore 15,30-18,30

    Masone, Museo Civico “Andrea Tubino”, Piazza Catello 2

    Tel.
    010 926210

    museomasone@tiscali.it

    Museo Civico



Discussioni Simili

  1. Mostre in Toscana
    Di Malù nel forum Mondo Arte
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 28-10-2012, 13:29
  2. Mostre in Piemonte
    Di Malù nel forum Mondo Arte
    Risposte: 7
    Ultimo Messaggio: 28-10-2012, 07:58
  3. Mostre in Lombardia
    Di Malù nel forum Mondo Arte
    Risposte: 11
    Ultimo Messaggio: 28-10-2012, 07:46
  4. Mostre in Sardegna
    Di Malù nel forum Mondo Arte
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 30-04-2012, 23:50
  5. Mostre in Puglia
    Di Malù nel forum Mondo Arte
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 25-03-2012, 20:01

Segnalibri

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •