Risultati da 1 a 1 di 1

Discussione: “Ho seguito le stelle” di Gulwaly Passarly

  1. #1
    L'avatar di aimiy
    aimiy è offline Moderatrice
    Data Registrazione
    29-06-2011
    Messaggi
    13,757
    Grazie
    9,354
    Ringraziato 8,419 volte in 5,807 Discussioni

    Predefinito “Ho seguito le stelle” di Gulwaly Passarly

    “Ho seguito le stelle” di Gulwaly Passarly



    Ho seguito le stelleNon molto tempo fa quando sentivamo al tg parlare dei migranti, delle crisi che portano queste persone disperate ad attraversare grandi distanze in mare aperto a bordo di imbarcazioni fatiscenti, sentivamo un moto di compassione; affioravano quei sentimenti primordiali di pietà e amore verso il prossimo, che duravano giusto il tempo del servizio per poi lasciare che ce ne dimenticassimo.

    Oggi no. Oggi è diverso.
    La maggior parte delle persone prova rabbia, se non proprio repulsione, per questi uomini, donne e bambini che vengono in Europa “a rubarci il lavoro”, se non addirittura “il futuro”.
    Abbiamo dimenticato come essere umani? Abbiamo perso di vista i valori fondamentali della carità e del rispetto verso il nostro prossimo più sfortunato?

    Lungi dal volermi addentrare in discussioni troppo filosofiche, mi limito a consigliarvi una lettura che offre un punto di vista molto interessante sulla questione immigrazione, che voi siate pro o contro l’accoglienza. Il punto di vista di chi ha vissuto i conflitti ed è stato costretto a fuggirne, così Gulwali Passarlay si racconta per mano della pluripremiata Nadene Ghouri in “Ho seguito le stelle“- Storia vera di un bambino in fuga.
    Per una volta, avrete l’opportunità di sentire l’altra campana, di conoscere il rovescio della medaglia.

    Il viaggio della speranza
    Gulwali è un ragazzo afghano. La sua infanzia non ha avuto nulla da invidiare a quella di un bambino occidentale: il padre è un medico, e questo ha garantito alla sua famiglia il benessere economico e una vita agiata sotto tutti i punti di vista. All’età di dodici anni, però, tutto cambia. La bolla dorata nella quale è cresciuto d’improvviso scoppia.
    Il conflitto in corso tra talebani e americani non cessa di mietere vittime, anche tra i civili, anche tra i familiari di Gulwali. Restare in Afghanistan significherebbe andare incontro a morte certa e la madre, grazie ai risparmi che la famiglia ha accantonato negli anni, riesce a pagare a Gulwali e al fratello Hazrat un viaggio. Non sarà certo un viaggio di piacere, ma avrà come destinazione finale la Grecia, dove i suoi figli, seppur lontani da lei, potranno sperare di avere una vita migliore.
    ciao aimiy

  2. Per questo Post, l'utente aimiy e' stato ringraziato da:

    Ma12ri (20-04-2019)

Discussioni Simili

  1. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 12-05-2016, 10:46
  2. Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 22-03-2016, 11:51
  3. Luna e le stelle
    Di Farfallina16 nel forum Punto Croce
    Risposte: 51
    Ultimo Messaggio: 22-05-2010, 23:54
  4. Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 14-07-2009, 00:03

Segnalibri

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •