Pagina 1 di 9 123 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 88

Discussione: Tecniche di realizzazione: il Top-down -

  1. #1
    L'avatar di Lo Staff
    Lo Staff è offline Moderatrice
    Data Registrazione
    10-12-2011
    Messaggi
    14,214
    Grazie
    0
    Ringraziato 10,110 volte in 4,338 Discussioni

    Predefinito Tecniche di realizzazione: il Top-down -

    TECNICHE PER REALIZZARE UN TOP DOWN



    La prima a scrivere su questo argomento fu Barbara Walker nel libro "Knitting from the top", nel quale la tecnica viene ampiamente spiegata, il libro è inglese ed è disponibile in tutte le libreria on line.
    Ma senza scomodare questo mostro sacro della maglia, famoso sopratutto nei paesi anglosassoni dove l'arte del lavoro a maglia è molto diffusa e ancor più praticata, a differenza del ns paese dove questa antico hobby sta resucitando solo ora da un'oblio durato decenni, la tecnica del top down era in uso anche da noi, chi non ricorda i coprifasce realizzati dalle nostre nonne iniziati dall'alto????

    Ma veniamo al 2010, ho trovato delle spiegazioni in italiano molto esaustive in merito e, sperando di invogliare qualche megghyna ad approcciarsi al lavoro a maglia, ho pensato di inserirle in modo che siano disponibili a tutte.

    Per qualsiasi richiesta riguardante la tecnica della maglia, vi ricordo il forum lavori ai ferri, chiedete, siamo in tante e vi risponderemo ............

  2. Per questo Post, l'utente Lo Staff e' stato ringraziato da:

    deborah (02-08-2011)

  3. #2
    L'avatar di Lo Staff
    Lo Staff è offline Moderatrice
    Data Registrazione
    10-12-2011
    Messaggi
    14,214
    Grazie
    0
    Ringraziato 10,110 volte in 4,338 Discussioni

    Predefinito Come si realizza un top-down





    E' assolutamente necessario lavorare con i ferri circolari, prevedendo l'uso di più cavi (corti per le maniche e più lunghi per il corpo della maglia) e, superfluo dirlo, la realizzazione del campione che permetta di conoscere la tensione del nostro lavoro.
    Detto questo, bisogna prendere le misure. La prima misura da conoscere, indispensabile, è quella del collo dietro. Mediamente, per una donna, si calcolano dai 14 ai 15,5 centimetri (nelle tabelle inglesi troverete 5,5/6 inch). Questa è la misura base che ci permette di calcolare il resto. Per le maniche si deve calcolare 1/3 della misura del collo (es. se il collo è 15 cm, 1/3 = 5 cm). Calcolando i punti del nostro campione sapremo a quanti punti corrisponde questa misura (che ora è 25 cm). Ai punti che ci risultano dobbiamo aggiungerne altri 6. Questo numero è dato da 4 punti che sono quelli che formano la linea obliqua che separa il corpo dalle maniche, sia davanti che dietro (e sono appunto 4) e gli ultimi due sono l'inizio della nostra scollatura.
    Vi consiglio vivamente di leggere questo post con ferri e lana in mano e provare, seguendo passo passo, perché è più facile a farsi che a dirsi.
    Per comodità facciamo un esempio pratico.
    Ammettiamo che la misura del dietro del collo sia 30 punti, ne dobbiamo agiungere altri 10 per la manica dx e 10 per la sx, arrivando così a 50. Mettiamo su anche gli ulteriori 6 punti per un totale di 56 punti, che sono così ripartiti: 1 punto per il davanti, 1 per la linea di demarcazione tra davanti e manica sx, 10 punti per la manica sx, 1 punto per la linea di demarcazione tra manica sx e dietro, 30 punti per il dietro, 1 punto per linea demarc. tra dietro e manica dx, 10 punti per la manica dx, 1 punto per linea demarc. tra manica dx e davanti, 1 punto per il davanti. Totale 56 punti. Ci siamo? Bene.
    Per il momento si lavora in piano, senza chiudere il lavoro, cioè con ferri di andata e ritorno. Si lavora un ferro a rovescio per il rovescio del lavoro. Per i prossimi giri, all'incirca tra i 5 e i 7,5 cm, è necessario aumentare 10 punti SUL DIRITTO DEL LAVORO, distribuendoli così: un aumento ogni primo e ultimo punto del lavoro (cioè i due lati della scollatura davanti) e un punto prima e dopo ogni linea di demarcazione tra le parti del lavoro.
    Un altro disegno può aiutare a capire meglio:


    I puntini indicano gli aumenti, mentre le barrette verticali sono i punti con la direzione del lavoro.
    Il mio consiglio è di delimitare gli aumenti con dei segnapunti. Potete scegliere il tipo di aumento che preferite. Il classico YO (yarn over) cioè il filo gettato crea un bell'effetto decorativo. Si forma una serie di buchini con un punto lavorato in mezzo molto carino. Altrimenti potete scegliere voi il tipo di aumento che preferite.
    Si prosegue fino a che la lunghezza del dietro è tra i 5 e i 7,5 cm. A questo punto è bene provare il lavoro indossandolo. Se la lunghezza dello scollo arriva sotto la gola (e vi va bene questa misura) è ora di unire i ferri e lavorare in tondo. Qui bisogna fare un rapido calcolo. Si contano i punti del dietro, poi si contano quelli delle due sezioni del davanti. La differenza tra il davanti e il dietro corrisponde al numero di punti da avviare tra le due metà del davanti formando così quella V un po' squadrata di cui parlavo all'inizio.
    Mi permetto una piccola divagazione. Io amo le scollature un po' profonde, quindi lavoro per più di 7,5 cm. continuando anche ad aumentare perchè sono piuttosto abbondante di seno e pancia e voglio che il mio davanti sia"comodo" quindi non aggiungo altri punti tra i due davanti, lasciando una V piuttosto a punta.
    Una volta unito il lavoro, si prosegue lavorando in tondo e continuando gli aumenti, UN GIRO SI E UNO NO. Attenzione, perché bisogna continuare con la distanza di prima. Ora non abbiamo più diritto e rovescio, lavorando in tondo, perciò ci vuole un po' più di concentrazione.
    Si lavora così fino ad arrivare alla punta della spalla. In genere la linea diagonale che separa le parti della maglia misura tra i 25 e i 27,5 cm. ma è sempre meglio provarsela addosso (il vantaggio dei ferri circolari in questo caso è unico!).
    Adesso si lasciano in sospeso i punti delle maniche mettendoli su dei cavi e si prosegue lavorando il corpo della maglia. La Walker consiglia di lavorare prima le maniche, come si vede dal disegno







    ma a dire il vero io mi sono trovata meglio facendo il contrario. A voi la scelta. Qui torna in scena il nostro campione perchè è quello che ci permetterà di stabilire quanti ferri lavorare per arrivare alla lunghezza desiderata e se inserire aumenti o diminuzioni in base all'aderenza del maglione.
    Finito il corpo, si riprendono le maniche, una alla volta, e anche qui, grazie al campione, potremo facilmente distribuire le diminuzioni per arrivare ad avere il polsino nella misura desiderata.

    Ecco fatto, spero di esservi stata d'aiuto.
    questo tutorial è di Elena Bijou............

    http://elenabijoux.blogspot.com/2010...-italiano.html
    Ultima modifica di Nick-name; 30-08-2011 alle 10:34

  4. I seguenti 9 utenti ringraziano Lo Staff per questa discussione:

    allenotna (02-12-2010), anetka76 (25-05-2012), antonella60 (06-03-2013), deborah (02-08-2011), enfant (02-12-2010), madani (30-01-2014), ritioli (02-12-2010), tastierina (25-04-2012), tulipanobianco (14-01-2011)

  5. #3
    L'avatar di Lo Staff
    Lo Staff è offline Moderatrice
    Data Registrazione
    10-12-2011
    Messaggi
    14,214
    Grazie
    0
    Ringraziato 10,110 volte in 4,338 Discussioni

    Predefinito Facciamo insieme il top-down - istuzioni passo a passo...

    RICETTA PER TOP DOWN BIMBO

    I modelli precedenti questo messaggio sono tutti iniziati dall'alto, trovo questo modello molto pratico per i bimbi, essendo a raglan vestono bene e sono avvolgenti, e altrettanto pratici e facili da realizzare, in quanto l'unica cucitura è sotto le maniche ( ameno che qualcuna di voi non voglia usare la tecnica dei ferri circolari o 5 ferri per la maniche), pertanto ho pensato di inserire , in italiano, prendendo spunto un pò qua e un pò là, un modello base di questo golfino, che poi ognuna di voi potrà personalizzare a seconda della propria capacità, fantasia, ed esperienza, inserendo punti traforati o trecce o qualsiasi altro punto possa intrigarvi.


    La costruzione di base è la seguente, si inizia montando un numero di maglie sufficienti per la circonferenza del collo, si lavorano circa 6-8 ferri dopodichè si inizia a dividere il lavoro in 5 parti.

    Per calcolare quanto maglie occorre montare, prendere la circonferenza del collo , fare un campione di 20 maglie x 20 ferri, lavarlo e una volta asciutto calcolare quante maglie occorrono per arrivare alla misura desiderata.

    Per il calcolo della divisione del lavoro, a meno che non ci siano esigenze particolari , di solito di calcola così:
    30% per il davanti
    30% per il dietro
    20% per la manica 1
    20% per la manica 2
    Esempio:
    dividere le maglie montate per il collo per 10 (facciamo siano 60) da quste 60 maglie togliere 4 maglie che saranno le maglie centrali ai lati della quale faremo gli aumenti per le raglan, (la maglia centrale può essere anche di 2 o 4 o 6 maglie a seconda di come volete larga la raglan, quindi dovrete calcolare anche questo fattore, togliendo dal totale delle maglie montate per il collo il totale delle maglie centrali) = 56 maglie

    56 maglie : 10 = 5,6(non preoccupatevi per il decimale)
    per il dietro - 5,6 x 3 = 16,8 diventa 17
    per la manica 1 - 5,6 x 2 = 11,2 arrotondato diventa 11
    per la manica 2 - 5,6 x 2 = 11,2 arrotondato diventa 11
    per il davanti - 5,6 x 3 = 16,8 arrotondato diventa 17 *
    PER GOLFINO CHIUSO 17+11++11+17 = 56+4 maglie centrali tolte prima = 60 maglie

    * = se intendete fare il golfino aperto davanti dovete dividere le maglie previste per il davanti in 2 parti e aggiungere le maglie per il bordo (facciamo siano 4 per parte)
    per il davanti intero 5,6 x 3 = 16,8 arrotondato a 16
    16 : 2 = 8 + 4 di bordo = 12
    PER GOLFINO APERTO 17+11+11+12+12 = 63 +4 maglie centrali tolte prima = 67 maglie
    Ho preso l'esempio + complicato per farvi capire anche come arrotondare le cifre decimali.
    Normalmente cercate sempre di fare in modo che le maglie siano pari
    Se si desidera formare un colletto al cardigan, lavorare per circa 12-14 ferri le maglie della circonferenza collo, poi procedere normalmente secondo quanto indicato sopra.
    Tot maglie per il davanti (compreso il bordino ) si inserisce un marcatore o segnapunto ( potete utilizzare delle graffette, degli anellini di metallo o plastica) tot maglie per la manica, segnapunto, maglia centrale,tot maglie per il dietro, segnapunto,maglia centrale, tot maglie per la manica, segnapunto,maglia centrale tot maglie per l'altro davanti.
    AUMENTI CON MAGLIA CENTRALE
    Gli aumenti sono sempre ai due lati della maglia centrale, un aumento prima della maglia centrale e un aumento dopo la maglia centrale.
    AUMENTI CON MAGLIA CENTRALE MULTIPLA
    Si può anche considerare + maglie come maglia centrale, 2 - 3- 4- 5 , in questo caso la raglan avrà una definizione estetica più larga.
    AUMENTI SENZA MAGLIA CENTRALE
    E'anche possibile omettere la maglia centrale, si inserisce il segnapunto al termine di ogni pezzo, in questo caso si considerano la maglia prima e la maglia dopo il segnapunto come punto di riferimento degli aumenti

    Gli aumenti possono essere effettuati in vari modi,
    con aumento intercalare, montando una maglia a nuovo,
    lavorando due volte una maglia,
    con un gettato, questultimo formerà una fila di buchini con effetto traforato.
    A voi la scelta.
    Questi aumenti vanno fatti ogni 2 ferri, sul diritto del lavoro fino ad arrivare a creare l'ampiezza del giro manica, arrivati a questo punto, si mettono in attesa su 3 spille i due davanti e il dietro e si lavorano per prime le maniche.
    MANICA SENZA SCALFO
    Lavorare le due maniche solo sulle maglie presenti sul ferro
    Quindi terminata la manica e cucita sotto, si riprendono le maglie in attesa del davanti e del dietro su un unico ferro e si lavora in un unico pezzo il davanti sinistro, il dietro e il davanti destro
    MANICHE CON SCALFO
    Montare a nuovo 3 maglie all'inizio e alla fine di ogni manica
    Quindi terminata la manica e cucita sotto, si riprende e si lavora il davanti in attesa, si riprendono 6 maglie dallo scalfo della prima manica, si riprende e si lavora il dietro, si priprendono 6 maglie dallo scalfo della seconda manica, si riprende e si lavora l'altro davanti
    MANICA CLASSICA
    Una volta eseguiti i primi 6-8 ferri, diminuire all'interno della prima ed ultima maglia 1 maglia per parte, ogni 6 ferro per 3-4 volte, terminare con 6-8 ferri di legaccio o costa o grana di riso o qualsiasi altro punto che non arrotoli
    MANICA DRITTA
    Risulterà leggermente scampanata, lavorare la manica senza nessuna diminuzione e terminare come spiegato per la manica classica

    IL CORPO DEL GOLFINO
    Anche qui si possono effettuare modifiche a vostro piacere, o continuare diritto, oppure inserire nella prima riga degli aumenti ogni 2 maglie in modo da creare un effetto arricciato, oppure durante la lavorazione, inserire 1 segnamaglie che segni il fianco e aumentare ai lati del segnapunto , 1 maglia ogni 6-8 ferri, in modo da creare una linea svasata... più sono ravvicinati i ferri più sarà svasata la linea del golfino.

    I bordi del cardigan, devono essere lavorati con un punto che non si arrotoli, tipo legaccio o punto riso , si può anche realizzare un bordino che si arrola con effetto devorativo la vorando i primi 4 ferri del collo a maglia rasata proseguendo poi a legaccio idem per i bordi di apertura ( esempio: ipotizzando un bordino di 6 maglie, le prime 3 maglie a maglia rasata, poi 3 maglie a legaccio - per il bordo alla fine del ferro, si farà il contrario cioè 3 maglia e legaccio - 3 maglie a maglia rasata) e per il bordo dell'orlo gli ultimi 4 ferri a legaccio poi 3 ferri a maglia rasata. A vostra scelta...

    Si può anche realizzare un golfino chiuso con questa costruzione iniziata dall'alto, ma in questo caso occorre utilizzare gli aghi circolari e lavorare in tondo... anche qui a voi la scelta.


    Tecniche di realizzazione: il Top-down  --21-02-2011-010-1024x768-jpgTecniche di realizzazione: il Top-down  --21-02-2011-022-1024x768-jpg

    Adesso parliamo di misure, le due foto riguardano due cardigan da me lavorati con questa tecnica, quello rosso con lana e ferri n.6, quello verde con lana e ferri n.4,5 - 5.
    Ho montato per entrambi lo stesso numero di maglie, 60, ma come vedete il primo è risultato più grande.
    Quando realizzate un modello bisogna sempre controllare che tipo di lana viene utilizzata, noi siamo abituate a considerare il numero delle maglie, ma spesso no nteniamo conto della grossezza e della lunghezza del filato.
    Sulla fascetta dei gomitoli che acquistiamo, di solito 50 gr, ci sono indicazioni molti utili, l'indicazione del numero di ferri , e la lunghezza del filo. quest'ultima indicazione è molto utile, infatti a seconda della grossezza del filato, in 50 gr, possono esserci 200 m , o 135, o 90.

    Vi faccio un'esempio tratto da un modello:
    - Montando 47 maglie con un filato che ha per 50 gr una lunghezza di 200-220 m circa (lana sottile da lavorare con i ferri 2-2,5) si ottiene uan taglia prematuro.
    - Montando 47 maglie con filato che ha per 50 gr una lunghezza di 160 m circa (lana da lavorare con i ferri 3-3,5) si ottiene una taglia appena nato 1 mese massimo
    -Montanto 47 maglie con filato che ha per 50 gr una lunghezza di 90-100 m circa (lana da lavorare con i ferri 3,5-4-4,5) si ottiene una taglia 3-6 mesi

    Pertanto quando realizzate un capo seguendo un modello guardate con attenzione la lana indicata per realizzarlo e, se pensate di utilizzare un tipo di filato diverso, prima di iniziare fate un campione, in modo da avere modo di calcolare le maglie giuste.
    Tenete anche presente che ha molta importanza anche il vostro modo di lavorare, c'è chi lavora stretto e chi lavora largo, e quindi la taglia può risultate più piccola o più grande.


    MODELLO BASE CARDIGAN (foto golfini rosso e verde)
    ferri n.5-5,5 e lana adeguata
    4 segnapunti
    3 spille per attesa maglie
    4 bottoni
    ago per lana

    Taglia 6/12 mesi (18/24 mesi)
    punti impiegati:
    bordo collo, abbottonatura e orlo cardigan e maniche a legaccio, il resto a maglia rasata.

    Le asole per i bottoni, così come gli aumenti, si eseguono sempre sul diritto del lavoro, nel bordo all'inizio del ferro per i maschietti, nel bordo al termine del ferro per le bambine, la prima asola durante il quinto ferro del bordino, le successive ogni 8-10 ferri,i bordi di questo modello sono di 8 maglie lavorate a punto legaccio, pertanto per l'asola procedere così : 3 dir, 2 ins a dir, 1 gett, 3 dir.

    Per cardigan con colletto:
    Montare 60 (72) maglie , lavorare a legaccio per 13 ferri, nel ferro seguente impostare il lavoro come segue, :
    ferro 14 = (rov del lavoro) 12 (14) dir, ins segnap, 10 (12) dir, ins segnap, 15 (20) dir, ins segnap, 10 (12) dir, ins segnap, 12 (14) dir.

    Per cardigan girocollo:
    Montare 60 (72) maglie , lavorare a legaccio per 3 ferri, nel ferro seguente impostare il lavoro come segue, :
    ferro 4 = (rov del lavoro) 12 (14) dir, ins segnap, 10 (12) dir, ins segnap, 15 (20) dir, ins segnap, 10 (12) dir, ins segnap, 12 (14) dir.

    Per tutti e due i modelli

    Iniziamo gli aumenti:
    ferro 1= (dir del lavoro) *dir fino a 2 maglie prima del segnapunto, 1 aumento, 2 dir, passare il segnapunto sul ferro di destra, 2 dir, 1 aum,* ripetere sul ferro per altre 3 volte. (in totale 8 aumenti per ferro) su questo ferro ricordare di fare la prima asola
    ferro 2 = tutto a dir
    Ripetere i ferri 1 e 2 per altre 4 volte, al termine della sequenza si avranno sul ferro 100 (112) maglie.

    A questo punto si inizia a lavorare a maglia rasata, continuando gli aumenti:
    ferro 1= (dir del lavoro) *dir fino a 2 maglie prima del segnapunto, 1 aumento, 2 dir, passare il segnapunto sul ferro di destra, 2 dir, 1 aum,* ripetere sul ferro per altre 3 volte.
    ferro 2 = (rov del lavoro) 8 dir (per il bordo), rov fino alle ultime 8 maglie, 8 dir.

    Ripetere questi due ferri per altre 8 (10) volte , al termine di questa sequenza si avranno sul ferro 172 (200) maglie.

    A questo punto per dividere il lavoro procedere nel modo seguente:
    Lavorare 26 (30) dir (dav sinistro) e mettere le maglie in attesa su una spilla, 38 (44) dir (manica), 44 (52) dir (dietro) mettere le maglie in attesa su una spilla, 38 (44) dir (manica), 26 (30) dir (dav destro) mettere le maglie in attesa su una spilla.
    Totale maglie in attesa 96 (112)

    Usando 2 gomitoli, continuare la lavorazione a maglia rasata sulle due maniche , per circa 13 (18) cm di lunghezza, lavorare a punto legaccio per 3 cm per il polsino, quindi chiudere le maglie intrecciando i punti.

    Riprendere le 96 (112) maglie in attesa e lavorare in un unico pezzo a maglia rasata, mantenendo le prime ed ultime 8 maglie a legaccio e formando le asole come indicato sopra, per circa 20 cm di lunghezza, poi lavorare 4 cm a punto legaccio per il bordo dell'orlo, chiudere tutti i punti.

    Se si desidera creare un effetto arricciatura , quando si rimettono le maglie sul ferro procedere nel modo seguente:
    ferro 1= (dir del lavoro) a diritto
    ferro 2 = (rov del lavoro) a diritto
    ferro 3 = (dir del lavoro) 8 dir (bordo) poi * 2 dir, 1 aum* per tutto il ferro, terminare con 8 dir (bordo)
    ferro 4 = 8 dir, rov per tutto il ferro, terminare con 8 dir.
    Procedere poi lavorando a maglia rasata come descritto sopra.


    L'altezza del bordo a legaccio dell'orlo dovrebbe esserre abbastanza simile alla larghezza dei bordi di abbottonatura in modo da creare una simmetria.

    Cucire le maniche, fermare i fili sul rovescio del lavoro, attaccare i bottoni in corrispondenza delle asole.

    Questo è un modello base che voi potete personalizzare come più vi piace.

    Se volete utilizzare un filato più sottile, diciamo con i ferri del 3,5-4 :

    45 maglie (3 mesi)
    50 maglie (6 mesi)
    55- maglie ( 12 mesi)
    60 maglie (18 mesi)

    Ovviamente queste sono indicazioni generali, ricordate quanto specificato più sopra...
    Ultima modifica di Nick-name; 09-07-2011 alle 07:53 Motivo: inserito foto e ulteriori spiegazioni, ALTRE SPIEGAZIONI

  6. I seguenti 10 utenti ringraziano Lo Staff per questa discussione:

    Bibbina (06-07-2012), enfant (03-03-2011), giuseppina_f (08-07-2011), Lia949 (28-02-2011), m.rita (10-07-2011), mammagiulietta (28-02-2011), marinasmn (28-02-2011), stay62 (02-09-2011), tastierina (25-04-2012), tulipanobianco (28-02-2011)

  7. #4
    L'avatar di Lo Staff
    Lo Staff è offline Moderatrice
    Data Registrazione
    10-12-2011
    Messaggi
    14,214
    Grazie
    0
    Ringraziato 10,110 volte in 4,338 Discussioni

    Predefinito Facciamo insieme il top-down - istuzioni passo a passo...

    Dedicato a manuela e Anna lela.... e per tutte quelle che pensano che sia complicatissimo...............


    ferri n. 3 - 3,5 e lana adeguata
    dei segnamaglie o spille da balia o anellini per tende...... anche se in questo caso il gettato formerà un buchino e quindi vedrete subito dove fare l'aumento

    direi di farlo tutto a maglia rasata con i bordi legaccio, in questo modo risulta più facile.. per le asole dovete farle dentro i 4 diritti del bordo di sinistra o destra, in questo modo: 1 dir, 1 gett, 2 ins a dir

    Montare 60 maglie, lavorare 4 ferri a legaccio quindi:
    F1
    10 maglie a diritto (metà davanti sin)
    1 gett (il gett va sempre fatto prima e dopo la maglia centrale della raglan)
    1 dir (questa sarà la maglia centrale della raglan ai lati della quale dovrete fare i gettati per aumentare il carrè del golfino)
    1 gettato
    9 dir (manica)
    1 gett
    1 dir
    1 gett
    18 dir (dietro)
    1 gett
    1 dir
    1 gett
    9 dir
    1 gett
    1 dir
    1 gett
    10 dir ( seconda metà dav)

    f2
    4 dir (bordo), tutto a rov, terminare con 4 dir(bordo).

    Ripetere per 15 volte f1 e f2

    quando siete arrivate qui chiamatemi......
    Ultima modifica di Nick-name; 07-07-2011 alle 21:10 Motivo: correz ortogr

  8. I seguenti 8 utenti ringraziano Lo Staff per questa discussione:

    anna lela (04-07-2011), carla56 (03-07-2011), elviral (03-07-2011), g.delfina (03-07-2011), giuseppina_f (07-07-2011), golia2387 (30-09-2011), stay62 (07-07-2011), tastierina (25-04-2012)

  9. #5
    carla56 è offline Utente Senior
    Data Registrazione
    31-03-2011
    Località
    Cascina, Italy
    Messaggi
    182
    Grazie
    246
    Ringraziato 85 volte in 50 Discussioni

    Predefinito

    Per fare questo golfino quanta lana occorre più o meno?

  10. #6
    L'avatar di Lo Staff
    Lo Staff è offline Moderatrice
    Data Registrazione
    10-12-2011
    Messaggi
    14,214
    Grazie
    0
    Ringraziato 10,110 volte in 4,338 Discussioni

    Predefinito

    con i ferri del3-3,5mm bastano 100 gr di merino baby , 2 gomitoli ciaooo

  11. #7
    carla56 è offline Utente Senior
    Data Registrazione
    31-03-2011
    Località
    Cascina, Italy
    Messaggi
    182
    Grazie
    246
    Ringraziato 85 volte in 50 Discussioni

    Predefinito

    Barbara io ci sono. sono sul diritto del lavoro e ho
    13 m davanti +4
    1d
    23 m manica
    1d
    32 m dietro
    1d
    23 m manica
    1d
    13 m davanti + 4
    va bene?

  12. #8
    L'avatar di Lo Staff
    Lo Staff è offline Moderatrice
    Data Registrazione
    10-12-2011
    Messaggi
    14,214
    Grazie
    0
    Ringraziato 10,110 volte in 4,338 Discussioni

    Predefinito

    ciaooo

    allora ricapitoliamo :
    abbiamo montato 60 maglie in totale ( 10 dav+ 1 m centr +9 manica + 1 m centr+18 dietro+1 m centr +9 manica + 1 m centr + 10 dav) = 60 maglie
    Dopo 4 ferri a legaccio (cioè sempre a diritto) si iniziano gli aumenti.
    Gli aumenti si fanno sempre ai lati della maglia centrale , tramite un gettato, e sempre sul diritto del lavoro.
    Se noti le maglie centrali sono 4, pertanto gli aumenti sono 8 per ogni ferro.
    Il ferro successivo si lavora a rovescio


    F1 FERRO DI AUMENTO
    10 maglie a diritto (metà davanti sin comprensivo delle 4 maglie di bordo)
    1 gett (il gett va sempre fatto prima e dopo la maglia centrale della raglan)
    1 dir (questa sarà la maglia centrale della raglan ai lati della quale dovrete fare i gettati per aumentare il carrè del golfino)
    1 gettato
    9 dir (manica)
    1 gett
    1 dir
    1 gett
    18 dir (dietro)
    1 gett
    1 dir
    1 gett
    9 dir
    1 gett
    1 dir
    1 gett
    10 dir ( seconda metà dav comprensivi delle 4 maglie di bordo)

    f2 ferro di ritorno a rovescio
    4 dir (bordo), tutto a rov, terminare con 4 dir(bordo).

    Ripetere per 15 volte in totale f1 e f2 (compreso ovviamente il primo ferro)
    Al termine di questi 15 ferri di aumenti (f1+f2 rov) si avranno sul ferro 172 maglie totali

    Facciamo 2 conti
    60 maglie di avvio +( 8 aumenti per 14 volte) 112 maglie = dovresti avere sul ferro 172 maglie.
    Ripartite nel modo seguente:
    24 per il dav
    1 m centr
    37 per la manica
    1 m centr
    46 per il dietro
    1 m centr
    37 altra manica
    1 m centr
    24 altro davanti
    172 totali

    Tu non hai terminato i 15 ferri di aumento. ne hai fatti solo 7.....
    forse capisci meglio se te li metto in questo modo

    dopo i 4 ferri a legaccio impostare il lavoro come segue:



    f1 = 10 dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett, 9 dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett, 18 dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett, 9 dir, 1 gett, 1 dir, 10 dir
    f2 = 4 dir - rov - 4 dir
    f3 = 11 dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett, 11 dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett, 20 dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett, 11 dir, 1 gett, 1 dir, 11 dir
    f4 = 4 dir - rov - 4 dir
    f5 = 12 dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett, 13 dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett, 22 dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett, 13 dir, 1 gett, 1 dir, 12 dir
    f6 = 4 dir - rov - 4 dir
    f7 = 13 dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett,15 dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett, 24 dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett, 15 dir, 1 gett, 1 dir, 13 dir
    f8 = 4 dir - rov - 4 dir
    f9 = 14 dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett,17 dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett, 26 dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett, 17 dir, 1 gett, 1 dir, 14 dirf10 = 4 dir - rov - 4 dir
    f10 = 4 dir - rov - 4 dir
    f11 = 15 dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett,19 dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett, 28 dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett, 19 dir, 1 gett, 1 dir, 15 dir
    f12 = 4 dir - rov - 4 dir
    f13 = 16 dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett, 21 dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett, 30 dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett, 21 dir, 1 gett, 1 dir, 16 dir
    f14= 4 dir - rov - 4 dir
    f15 = 17 dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett, 23dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett, 32 dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett, 23 dir, 1 gett, 1 dir, 17 dir
    f16 = 4 dir - rov - 4 dir
    f17 = 18 dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett, 25 dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett, 34 dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett, 25 dir, 1 gett, 1 dir, 18 dir
    f18 = 4 dir - rov - 4 dir
    f19 = 19 dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett, 27 dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett, 36 dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett, 27 dir, 1 gett, 1 dir, 19 dir
    f20 = 4 dir - rov - 4 dir
    f21 = 20 dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett, 29dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett, 38 dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett, 29 dir, 1 gett, 1 dir, 20 dir
    f22 = 4 dir - rov - 4 dir
    f23 = 21 dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett, 31dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett, 40 dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett, 31 dir, 1 gett, 1 dir, 21 dir
    f24 = 4 dir - rov - 4 dir
    f25 = 22 dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett, 33 dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett, 42 dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett, 33 dir, 1 gett, 1 dir, 22 dir
    f26 = 4 dir - rov - 4 dir
    f27 = 23 dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett, 35dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett, 44 dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett, 35 dir, 1 gett, 1 dir, 23 dir
    f28= 4 dir - rov - 4 dir
    f29 = 24 dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett,37 dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett, 46 dir, 1 gett, 1 dir, 1 gett, 37 dir, 1 gett, 1 dir, 24 dir (172 m)
    f30 = 4 dir - rov - 4 dir

    quando arrivi qui mi chiamiiiii


    ciaooo




























    Ultima modifica di Nick-name; 05-07-2011 alle 20:48 Motivo: correz ort

  13. I seguenti 2 utenti ringraziano Lo Staff per questa discussione:

    carla56 (06-07-2011), m.rita (10-07-2011)

  14. #9
    L'avatar di elviral
    elviral è offline Crocettina Gold
    Data Registrazione
    30-06-2010
    Località
    l'aquila
    Messaggi
    2,602
    Grazie
    1,549
    Ringraziato 1,180 volte in 916 Discussioni

    Predefinito

    una domanda Barbara... il segna-maglia dove dobbiamo metterlo??? prima o dopo la maglia centrale?



    Non abbiate paura.. aprite le porte a Cristo!!!

  15. #10
    L'avatar di Lo Staff
    Lo Staff è offline Moderatrice
    Data Registrazione
    10-12-2011
    Messaggi
    14,214
    Grazie
    0
    Ringraziato 10,110 volte in 4,338 Discussioni

    Predefinito

    io di solito metto prima della maglia centrale così so che devo fare 1 gett, passo il segnapunto, lavoro la maglia centrale, faccio altro gett...

    in questo caso però visto che gli aumenti sono fatti con il gettato forse non è necessario.

    E' indispensabile se gli aumenti non sono fatti con il gettato, ma con un aumento normale intercalare o montando a nuovo una maglia perchè ovviamnete ci si confonde, ma il gettato forma il buchino e dovrebbe essere evidente..

    magari inseriscilo per i primi giri, poi una volta che hai preso manualità puoi anche toglierlo... ciaoo
    Ultima modifica di Nick-name; 06-07-2011 alle 09:13 Motivo: correz ortogr

  16. Per questo Post, l'utente Lo Staff e' stato ringraziato da:

    m.rita (10-07-2011)

Pagina 1 di 9 123 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Tecniche di realizzazione:Lavorazione a ferri accorciati
    Di Lo Staff nel forum A scuola di Maglia
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 07-09-2012, 12:15
  2. Tecniche di realizzazione:Lavorazione multidirezionale(BSJ)
    Di Lo Staff nel forum A scuola di Maglia
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 16-09-2011, 17:12
  3. Tecniche di realizzazione
    Di Nick-name nel forum A scuola di Maglia
    Risposte: 9
    Ultimo Messaggio: 30-08-2011, 12:25
  4. Tecniche di realizzazione: il Bottom-up
    Di Lo Staff nel forum A scuola di Maglia
    Risposte: 0
    Ultimo Messaggio: 22-07-2011, 08:00
  5. Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 25-06-2011, 17:36

Segnalibri

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •