Pagina 1 di 25 12311 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 244

Discussione: C'era una volta... Rebecca, la nostra favola...

  1. #1
    L'avatar di Chiara_78
    Chiara_78 è offline Utente Esperto
    Data Registrazione
    19-12-2010
    Località
    Donoratico (LI)
    Messaggi
    328
    Grazie
    525
    Ringraziato 465 volte in 158 Discussioni

    Predefinito C'era una volta... Rebecca, la nostra favola...

    Eccomi qua, approfitto del pisolino pomeridiano di Rebecca per raccontarvi la nostra storia.
    Come ogni favola che si rispetti, anche questa inizia con un "c'era una volta"; anzi, con un "c'erano una volta" Chiara (che sono io) e Giuseppe, mio marito.
    Io e Giuseppe ci siamo sposati a maggio 2006 e, da subito, abbiamo condiviso lo stesso desiderio: che 1+1 facesse 3 e non più 2.
    All'inizio, quando abbiamo deciso di provare ad avere un bambino, abbiamo avuto alcuni problemi di salute e, anche grazie alle "incoraggianti parole" di due dottoresse che hanno eseguito un esame su di me, abbiamo temuto di non poter avere figli.
    Invece, proprio come in una favola in un momento particolare della nostra vita, con ancora le parole di quelle malefiche ginecologhe nelle orecchie (è inutile che continuate a provare, tanto voi figli non ne potete avere), abbiamo scoperto con sorpresa la mia gravidanza.
    Al settimo cielo, abbiamo deciso di non dirlo a nessuno almeno non prima di aver passato il terzo mese. Perché avevamo paura che qualcosa potesse andare storto, non volevamo illudere e far soffrire anche il cerchio più ristretto della nostra famiglia (genitori, sorella e cognato dalla parte di mio marito).
    Durante le varie visite che ho effettuato prima e durante la gravidanza uno dei ginecologi, una persona di una pacatezza e di una conoscenza infinite, nota che ho una malformazione genetica all'utero; ho l'utero bicorne: la parte superiore dell’utero è divisa in due corni separati, uniti in basso dove confluiscono in un unico collo. Rispetto all’utero setto è coinvolta anche la parte esterna dell’utero, mentre il setto coinvolge solo l’interno della cavità. Questa malformazione non è di per sé causa d’infertilità ma rende più probabile un aborto spontaneo e soprattutto un parto prematuro. Rincuorante, vero?
    Il medico ci parla con chiarezza, ci mette in guardia sui rischi e sulle possibili complicazioni, ci dice di stare tranquilli perchè le statistiche sono solo numeri e i casi variano da persona a persona; e poi, sorridendo, conclude dicendo che sono due bambini. Due gemelli in due sacche separate.

    Io e mio marito, restiamo piacevolmente sorpresi. L'idea di avere due gemelli ci piace e ci spaventa un po' al tempo stesso. La domanda che mi pongo subito è: riuscirò a portare a termine la gravidanza gemellare? Il medico mi spiega che nasceranno prima della data presunta del parto (il 5 luglio), ma che se seguirò i suoi consigli e starò attenta a non aumentare troppo di peso, non dovrebbero esserci grossi problemi.
    Rincuorata lo ringrazio, e lui ci saluta così: "Signora, noi possiamo fare fino ad un certo punto... Adesso sta a lei, essere una buona... incubatrice...".
    La gravidanza va avanti, come ogni gravidanza credo, tra alti e bassi; e, purtroppo, una grossa emorragia mi causa la perdita di uno degli embrioni.
    Che gran spavento che mi sono presa! Mentre ero in bagno, immaginate in che condizioni, mio marito chiamò subito il medico che ci visitò d'urgenza per vedere cos'era accaduto, per darci una spiegazione su quell'emorragia.
    Durante la visita, la ginecologa ci rassicura che anche se uno l'ho perso, l'altro continua a crescere e di non perdere le speranze
    Più facile a dirsi che a farsi! Francamente, però, noi eravamo un po' spaventati. Avevamo paura di poter perdere anche questa piccola grande donna (abbiamo scoperto ovviamente in seguito che era una patatina).
    Invece, ringraziando Dio, Santa Rita e la medicina moderna, la gravidanza è andata avanti con molta nausea e tanta stanchezza la sera. Irritabilità elevata. Non è stato facile starmi accanto, mio marito è un santo!!! E' il mio personale S. Giuseppe!
    Faccio tutti gli esami tipici durante la gravidanza e, alla curva del diabete della 26esima settimana, arrivano i risultati "sballati". I valori non erano molto alterati, ma c'era il diabete gestazionale (tanto per non farmi mancare niente). Porto la documentazione alla ginecologa e lei mi dice di scegliere se andare a Pisa, oppure appoggiarmi su Grosseto dove c'è un ottimo centro anti-diabete. Scelgo Grosseto, ho fatto là la maggior parte degli esami, i miei abitano a mezz'ora dall'Ospedale ci torna meglio. E' il 19 aprile 2010. Arriviamo a Grosseto con la cartella piena zeppa di fogli e visite. Aspettiamo il nostro turno ed mi sento "strana", ma non so spiegare la sensazione che provavo. Ho un terribile difetto: sono emotiva, con niente mi emoziono! Forse mi ero innervosita perché c'era molto da aspettare.
    Finalmente è il nostro turno. La dottoressa che mi visita, a stento mi guarda in viso. Controlla attentamente i fogli, mi misura due o tre volte la pressione. Mi fa l'eco di controllo e ridacchiando mi fa notare che la mia bimba non sta un attimo ferma. Mi tiene in ambulatorio un po' di più rispetto alle altre, ed io inizio ad insospettirmi. Quando si rende conto che la mia pressione continua a salire, che ho le proteine nelle urine, mi guarda in viso e mi dice che vorrebbe ricoverarmi qualche giorno per fare degli esami più approfonditi e per cercare di stabilizzare la pressione. Ha notato alcuni valori che non la convincono e non se la sente di rimandami a casa. Io e Giuseppe ci guardiamo, accettiamo il suo consiglio e veniamo trasferiti dall'ambulatorio al reparto di "Patologia Ostetrica". Un repartino all'interno del reparto "Ostetricia e Nido" dove sono ricoverate le donne con patologie particolari, che devono stare a riposo nel "silenzio" (per quanto può essere silenzioso un reparto ospedaliero...) e senza particolari stress. Al momento del ricovero, mi fanno l'elettrocardiogramma, un tracciato, monitoraggio della pressione e flebo di magnesio alla massima velocità consentita. Mentre mi sottopongono a queste "torture", entra il ginecologo e mi spiega che la situazione è grave, che la mia pressione è molto alta e che c'è il rischio di dover far nascere prima la mia bimba. A tale scopo, mi fanno la prima iniezione di Bentalan per la maturazione polmonare di Rebecca. Il giorno dopo faccio la seconda dose. Questo, dovrebbe aver aiutato i polmoni di Pollicina a maturare più in fretta, almeno lo spero... Si raccomandano tutti che devo stare calma e seguire le loro indicazioni per guadagnare più giorni possibili. Il nostro obbiettivo è arrivare, almeno, alla 32esima settimana. Missione "fallita"! All'inizio, sembra che la cura abbia effetto, la pressione sembra essersi stabilizzata; ma... il 23 aprile la situazione precipita! Ho la pressione alle stelle. Il primario del reparto, mi guarda e mi dice: "Signora, dobbiamo intervenire. La sua pressione non accenna a diminuire ed è in pericolo la sua vita e quella della sua bambina. Chiami tutti e li avvisi che, tra un'ora, andiamo in sala operatoria.". Torno in camera piangendo. Chiamo mio marito e mia mamma, poi aspetto. Non so di preciso cosa succederà, arriva il primario anestesista e mi spiega l'anestesia, firmo i consensi ed arrivano le infermiere e l'ostetrica a prepararmi. Mi portano in sala operatoria, in corridoio ci sono tutti. Sono tutti lì a farmi coraggio. Bacio mio marito, saluto i miei suoceri, i cognati ed i miei genitori. Ho tanta paura, non stacco gli occhi da quelli di mia mamma e sento il suo cuore dire al mio di stare tranquilla, che andrà tutto per il meglio.
    Entro in sala operatoria, ci sono così tante persone. Ricordo a malapena i loro volti. L'anestesista mi fa l'epidurale ed inizia l'intervento. Il primario del reparto ed il suo assistente, parlano molto durante l'operazione, mi "sgridano" perché sono sovrappeso... Io rispondo alle loro domande e poi... Poi tutto perde importanza quando sento Rebecca piangere! Urla forte come un'aquila. Non scorderò mai quel momento. Mai finché avrò vita. La sua voce riempie la sala operatoria. L'ostetrica mi passa vicino con un fagottino, era tutto telino termico, urlante e la porta di corsa dai tre neonatologi che la stavano aspettando. Io rispondevo a monosillabi alle domande dei medici che mi stavano rimettendo in sesto, tutti i miei sensi erano tesi all'ascolto della voce della mia piccola che continuava a piangere. Ad un certo punto, la porta della sala operatoria si apre ed entra il dottor D'Alfonso, il pediatra-neonatologo, l'Angelo Custode di Rebecca, che mi dice "Signora, stia tranquilla... La bimba è un po' piccolina, ma sta bene. Adesso la portiamo di là, ci prenderemo cura di lei...Lei stia tranquilla, mi raccomando...". Lo ringrazio piangendo. Avrei tanto voluto alzarmi per andarla a vedere, ma la mia operazione non era ancora finita ed io non potevo certamente muovermi. Rebecca viene portata nel reparto di Patologia Neonatale dell'Ospedale Misericordia di Grosseto.

    E qui, inizia la nostra avventura. Io, purtroppo, non posso vedere la piccola il giorno stesso; ma la va a trovare il suo papà ed è amore a prima vista. Alla nascita, Rebecca pesava 1.090 gr ed era lunga 36 cm di puro amore! Era bellissima, una bambola che ha rubato il cuore di tutti noi. Riesco ad andare da Rebecca il giorno dopo, più mi avvicino alla Patologia Neonatale, più la mia paura aumenta. Temo di non essere abbastanza forte per affrontare questa sfida. Non mi rendo conto di ciò che vedrò appena varcata quella soglia. E' tutto così alieno, tutto così spaventosamente nuovo. Giuseppe mi parla e mi rassicura. Mi dice che la bimba è piccolina, mi prepara dicendo che è collegata ad una serie di tubicini, uno per respirare, altri per alimentarsi. Mi dice che posso toccarla, io lo ascolto perplessa, ho una domanda che mi assilla: la sentirò mia? Proverò per lei amore? Sarò in grado di essere la sua mamma?
    Ho avuto le risposte a tutte le mie domande nel momento stesso in cui l'ho vista: SI'. L'ho amata come non pensavo di saper amare al primo sguardo. L'ho sentita mia ed io mi sono sentita sua. Ho sentito il mio cuore esplodere d'amore, ho sentito la mia anima urlare di gioia. Mi sono sentita la donna più forte del mondo. Avrei combattuto per Rebecca, non mi sarei data per vinta. Sarei tornata in forma il prima possibile per lei. Perché lei aveva bisogno di me, della mia presenza, del mio amore, della mia forza.
    Lei stava lottando con tutta se stessa per vincere la prima sfida: restare in vita. Io, di fronte ad una simile dimostrazione di forza, non potevo certo essere da meno e "gettare la spugna". Avrei combattuto al suo fianco, giorno dopo giorno.
    Alla nascita, i valori di Rebecca erano buoni: APGAR è 8/9; respirava con l'ausilio del NCPAP, anche se la sera stessa della sua nascita è stata posta a ventilazione meccanica SIPPV, per circa 18 ore, ed ha fatto 3 dosi di surfactante perché sembrava "affamata" d'ossigeno ed aveva bisogno di un aiuto in più. Ha tenuto il NCPAP fino al 4° giorno di vita. Ha fatto terapia con caffeina fino alla 34° settimana, a causa delle apnee della prematurità. Durante il ricovero, la nostra Pollicina ha raggiunto il Nadir del peso 883 gr; da lì, però, ha iniziato a recuperare raggiungendo presto i 1.500 gr, necessari per abbandonare l'incubatrice ed essere spostata in culla. Ricordo l'emozione che ho provato la prima volta che ho preso in braccio la mia Pollicina! Non pesava nemmeno 900 gr... Era tutta pelle ed ossa, caldissima e con una forza tale da spostare le montagne. Mi dispiace solo di non essere riuscita a farmi venire il latte. Le ho dato, in pompa siringa con il sondino direttamente nello stomachino, il mio latte per una ventina di giorni solamente; poi mi è andato via. Ma devo ringraziare le mamme donatrici, Rebecca ha fatto "latte umano" grazie a chi ne ha tanto e lo dona alla "banca del latte".
    In reparto, una degenza durata 51 giorni, Reby ha fatto quattro cicli di fototerapia; terapia antibiotica endovena e trasfusione di sangue per anemia del prematuro. Le è stato diagnosticato il "nevo retinico" all'occhio sx (che si è assorbito da solo, questo l'abbiamo scoperto alla successiva visita di controllo), una sepsi ad esordio tardivo; RDS di III grado, il tutto accompagnato da un'ernia inguinale sx e da un ritardo della crescita intrauterino/piccola per l'età (IUGR/SGA).
    In compenso, gli esami eseguiti durante il ricovero hanno avuto tutti esito positivo, risultando tutti "nella norma per l'età".
    Ci hanno dimesso alla 36w+5g di età gestazionale, con un super peso di 1.895 gr. Siamo a casa dal 16 giugno, la nostra avventura è appena cominciata. Abbiamo tanti traguardi da raggiungere, tante prove da affrontare. Siamo consapevoli che non sarà sempre "tutto rose e fiori"; incontreremo anche qualche spina sul nostro cammino; ma siamo una famiglia "tosta" e... "venderemo cara la pelle"...
    Scusate se mi sono dilungata così tanto. Avrei voluto essere più breve; ma... è la prima volta che metto nero su bianco la mia storia, ci sono così tanti sentimenti... così tante sensazioni che è difficile scegliere cosa dire e cosa magari sorvolare... Spero vivamente di essere riuscita a dare un senso a tutto quello che abbiamo vissuto, le emozioni sono sempre vive e non è facile condensare tutto ciò che abbiamo vissuto in queste righe...

    Rebecca, nata di 29w+5gg, peso alla nascita 1.090gr per 36cm di puro amore...



  2. I seguenti 14 utenti ringraziano Chiara_78 per questa discussione:

    aimiy (20-07-2011), birilletta (11-02-2012), corbi (01-03-2011), italia15471 (29-07-2011), ladysunflower (15-09-2011), mamma paola (30-11-2012), mammagiulietta (09-04-2011), monica2 (02-08-2011), Nathy74 (07-03-2011), nemo1964 (16-06-2011), sonia1985 (25-10-2011), Stefania_72 (03-01-2013), struffolo (08-01-2011), velias (11-07-2011)

  3. #2
    L'avatar di fiorella
    fiorella è offline Crocettina Diamante
    Data Registrazione
    16-08-2008
    Messaggi
    15,687
    Grazie
    3,099
    Ringraziato 3,905 volte in 3,146 Discussioni

    Predefinito

    ho pianto leggendo questa favola,si un favola vera a lieto fine.
    tantissimi auguri a questa nuova famiglia
    bacioni,
    ciao,fiorella

  4. Per questo Post, l'utente fiorella e' stato ringraziato da:

    Chiara_78 (10-01-2011)

  5. #3
    L'avatar di bigmammy
    bigmammy è offline Crocettina Diamante
    Data Registrazione
    09-01-2008
    Messaggi
    19,679
    Grazie
    994
    Ringraziato 3,908 volte in 2,512 Discussioni

    Predefinito

    chiara mi hai fatto piangere. che storia!!!!! vedrai la tua pollicina diventerà una grande e bella bimba. bacioni alla piccolina
    Slumps are like a soft bed. they're easy to get into and hard to get out of.

    Dare troppa fiducia ad una persona equivale a legare una parte di se stessi ad essa... e quando questa persona ci deluderà, questa parte di noi verrà strappata via... però forse è meglio che sia andata così... ci siamo resi conto di come è realmente!!!
    I miei lavori____I Miei Schemi_____Il mio blog___Il mio Uncinetto

  6. Per questo Post, l'utente bigmammy e' stato ringraziato da:

    Chiara_78 (10-01-2011)

  7. #4
    Data Registrazione
    23-01-2010
    Messaggi
    27
    Grazie
    14
    Ringraziato 11 volte in 4 Discussioni

    Predefinito

    una bellissima favola...grazie per averla condivisa con noi...anche io una bimba di nome Rebecca...è la mia bimba è forte, spacca il mondo...sono certa che sarà lo stesso per la tua...un abbraccio a tutte e due
    Anna76

  8. Per questo Post, l'utente annegeddes76 e' stato ringraziato da:

    Chiara_78 (10-01-2011)

  9. #5
    ary1297 è offline Crocettina Silver
    Data Registrazione
    14-10-2008
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    1,984
    Grazie
    923
    Ringraziato 806 volte in 565 Discussioni

    Predefinito

    ho pianto anche io a leggere la vostra favola...tantissimi auguri alla piccola Rebecca ed ai sui genitori!
    Un abbraccio ary







  10. Per questo Post, l'utente ary1297 e' stato ringraziato da:

    Chiara_78 (10-01-2011)

  11. #6
    L'avatar di Chiara_78
    Chiara_78 è offline Utente Esperto
    Data Registrazione
    19-12-2010
    Località
    Donoratico (LI)
    Messaggi
    328
    Grazie
    525
    Ringraziato 465 volte in 158 Discussioni

    Predefinito


    Grazie per le risposte e per le bellissime parole che avete scritto...
    Ho condiviso la mia storia, anzi, la mia favola a lieto fine per dare coraggio a chi si trova a vivere una situazione simile alla mia.

    Un bacio sul cuore.
    C'era una volta... Rebecca, la nostra favola...-dscn2505ritaglio-jpg Ecco mia figlia, la mia Pollicina.
    Hai ragione Anna76, anche la mia Rebecca è molto forte e determinata. In reparto, è stata soprannominata "Signorina Quindicipalle" e "Boss".

    Rebecca, nata di 29w+5gg, peso alla nascita 1.090gr per 36cm di puro amore...



  12. #7
    L'avatar di èelena
    èelena è offline Crocettina Silver
    Data Registrazione
    22-05-2008
    Località
    provincia di bergamo
    Messaggi
    2,383
    Grazie
    298
    Ringraziato 334 volte in 258 Discussioni

    Predefinito

    ciao chiara,la tua pollicina crescera' sana bellissima e forte,con una grandissima voglia di vivere ,cosa che ha gia' dimostrato.Leggendo la tua favola son tornata indietro di 17 anni alla nascita di mio figlio Omar alla 32°settimana di gestazione,non era piccolo come rebecca ma ho vissuto lo stesso percorso della pressione alta,il cesareo d'urgenza ,la deganza in patologia l'icubatrice e poi raggiunto il peso adeguata la tanto attesa culla.Lui ci è rimasto un mese in reparto ed ora a distanza di tempo ad ognu suo compleanno rivivo quelle emozioni e ogni volta che lo guardo lo adoro sempre di piu'.Un abbraccio a te e alla piccola rebecca.ciao miao elena
    Il Paradiso non sara ' mai un Paradiso se i miei gatti non Saranno li' ad accogliermi. (Epitaffio)




    [IMG][/IMG]

  13. Per questo Post, l'utente èelena e' stato ringraziato da:

    Chiara_78 (10-01-2011)

  14. #8
    L'avatar di fiorella
    fiorella è offline Crocettina Diamante
    Data Registrazione
    16-08-2008
    Messaggi
    15,687
    Grazie
    3,099
    Ringraziato 3,905 volte in 3,146 Discussioni

    Predefinito

    è bellissima,due occhi splendidi,dolcissimi
    baci,ciao,fiorella

  15. Per questo Post, l'utente fiorella e' stato ringraziato da:

    Chiara_78 (10-01-2011)

  16. #9
    L'avatar di tary
    tary è offline Crocettina Platinum
    Data Registrazione
    30-11-2010
    Località
    Cannobio (VB) sul lago maggiore.
    Messaggi
    5,652
    Inserzioni Blog
    2
    Grazie
    2,614
    Ringraziato 4,252 volte in 2,513 Discussioni

    Predefinito

    mi sono commossa per la tua storia, dai un abbraccio a quell'angioletto venuto dal cielo per riempire i vostri cuori!!!!!!!!!!

  17. Per questo Post, l'utente tary e' stato ringraziato da:

    Chiara_78 (10-01-2011)

  18. #10
    L'avatar di Malù
    Malù è offline Moderatrice
    Data Registrazione
    30-09-2008
    Località
    Piccola frazione di Budrio - Bologna - Italia
    Messaggi
    20,631
    Grazie
    8,065
    Ringraziato 11,963 volte in 5,664 Discussioni

    Predefinito

    Aloha!!

    Ti scrivo mentre ancora piango!!!

    Siete una famiglia davvero fortunata e con una forza smisurata...

    Vi faccio i più affettuosi auguri perchè restiate sempre così forti di fronte ai problemi che la vita vi porrà!!

    Complimenti per la piccolina... è veramente da " strafugnare"!!

    Dalle mie parti strafugnare significa strapazzare di coccole!!!

    A presto!!! Bacionisssssssssssssssssimi!!

  19. Per questo Post, l'utente Malù e' stato ringraziato da:

    Chiara_78 (10-01-2011)

Pagina 1 di 25 12311 ... UltimaUltima

Discussioni Simili

  1. Schema favola per copertina
    Di spiritosa nel forum Punto Croce
    Risposte: 2
    Ultimo Messaggio: 23-02-2014, 15:08
  2. Cerco schema filastrocca o favola
    Di Cherry nel forum Punto Croce
    Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 12-09-2012, 21:58
  3. Rebecca V.: mi presento,mi chiamo Rebecca
    Di Rebecca V. nel forum Ciao ...mi presento
    Risposte: 10
    Ultimo Messaggio: 17-09-2011, 23:26
  4. favola a montecarlo
    Di CIANA nel forum Mondo News
    Risposte: 8
    Ultimo Messaggio: 13-07-2011, 18:49
  5. Favola Hansel e Gretel (schema)
    Di Giuseppina nel forum Punto Croce
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 08-03-2010, 16:12

Segnalibri

Segnalibri

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •